Significato della Proprietà Graffata

 In News

Cosa significa proprietà graffata?

La “graffa” è un segno utilizzato anche in ambito catastale e di fatto va a collegare un immobile edificato con una superficie scoperta, come può essere un giardino, indica che sia l’edificio e l’area aperta sono collegati i medesimi diritti reali, come fossero un’unica unità di tipo catastale.

L’immobile e la superficie scoperta quindi sono caratterizzati da uno stesso numero di identificazione catastale.

Verificare se la proprietà è “graffata”

Per identificare questo tipo di proprietà abbiamo bisogno dell’elenco immobili e della visura catastale , servizi erogati da Accerta WEb.

Cos’è l’elenco immobili?

L’elenco immobili contiene tutte le informazioni catastali degli immobili presenti in un edificio registrato a Catasto.

Tale documenti rilasciato dall’Agenzia del Territorio riporta: foglio, mappale, particella, subalterni, vani, rendite catastali, categorie, classe e indirizzo per tutti gli immobili inseriti in un dato edificio (es. immobile condominiale o immobile con più unità).

L’elenco immobili non riporta i nomi dei proprietari. L’elenco Immobili viene costantemente richiesto dalle Amministrazioni Condominiali e Comunali per fornire ai condomini dati utili per il pagamento delle imposte sugli immobili.

Questi elementi sono contenuti nellae permettono, in generale, di individuare in maniera inequivocabile un immobile.

La prima, detta anche mappale o numero di mappa, rappresenta all’interno del foglio, una porzione di terreno, o il fabbricato e l’eventuale area di pertinenza, e viene contrassegnata, tranne rare eccezioni, da un numero.

Il subalterno identifica, quando presente nel Catasto dei Fabbricati, la singola unità immobiliare esistente su una particella. L’unità immobiliare urbana è l’elemento minimo inventariabile che ha autonomia reddituale e funzionale.

Cos’è una visura catastale e perché ne esistono diverse tipologie?

La visura catastale è il documento che contiene i dati identificativi di un bene immobile (fabbricati e terreni) correlati ad un soggetto titolare di quegli stessi beni immobili.

Esistono tre tipologie di visura: per nominativo, per azienda e per immobile.

La prima può essere richiesta qualora si conoscano già i dati dell’intestatario dell’immobile.

La seconda si richiede nel caso in cui si conoscano i dati dell’azienda intestataria dell’immobile.

Infine, la terza tipologia di visura viene richiesta quando si conoscono l’ubicazione e i dati identificativi dell’immobile stesso.

Inoltre, tramite il nostro servizio avete la possibilità di richiedere visure storiche che permettono di ricostruire la storia dell’immobile in questione (dal 1973), comprendendo tutti i passaggi di proprietà, le variazioni di destinazione d’uso e l’aggiornamento della rendita catastale.

 

Post suggeriti
0
pratiche-online-rendita-catastalepratiche-online-errori-al-catasto